Cerca
Close this search box.

Le indagini di Mussolini

Due omicidi scuotono la citta negli anni ’30 … Un caso che si snoda tra il quartiere anarchico e popolare del “Popol Giòst” e la Reggio “bene” più devota a bandiere e fanfare … Fino a quando il Destino non decide di occuparsene …

 

Edizioni: ANDATA E RITORNO
Anno: 2019
Pagine: 174
Prezzo: 14,00 €

 


 

Un cittadino ebreo morto bruciato nella Reggio degli anni ’30 e della promulgazione delle leggi razziali … Un caso complesso per la coscienza del protagonista, dibattuto fra la morale del tempo ed il suo senso di Giustizia …

 

Edizioni: ANDATA E RITORNO
Anno: 2020
Pagine: 176
Prezzo: 14,00 €

 


 

I due libri del nostro concittadino Gabriele Di Giovanni, incentrati sul personaggio del Commissario Marino Mussolini, nella nostra Reggio Emilia degli anni trenta del secolo scorso, che la felice penna dell’autore ci restituisce con lontana e piacevole familiarità.

Per introdurci alla conoscenza del protagonista, abbiamo niente di meno che la presentazione dello stesso Commissario Mussolini, gentilmente concessaci da Di Giovanni, che ringraziamo di cuore.

 

***Mi chiamo Marino Mussolini, sono commissario della Questura di Reggio Emilia, città dove sono nato nel 1890.
****Ho visto gli orrori della Grande Guerra e sono entrato in polizia subito dopo la sua fine. Non avrei certo immaginato che le disgrazie non sarebbero finite lì. Porto un cognome pesante, lo so. Non l’ho scelto io e nemmeno mio padre …
****Sono cresciuto in una famiglia dagli ideali socialisti. Ideali che ho cuciti addosso, nonostante il mio lavoro mi porti spesso ad avere a che fare con il regime.
****Ho scelto di servire la mia città spinto dal mio profondo senso del dovere e della Giustizia. Tutti i giorni ho a che fare con ciò che di peggio può fare l’uomo. L’unica mia ambizione è cercare di mettere qualche cosa in ordine.
****Ho inseguito sospettati per i vicoli di Borgo Emilio, indagato sulla morte di un sacerdote e di un ricco ebreo, proprio mentre in Italia venivano promulgate le Leggi Razziali. Ho conosciuto donne bellissime e crudeli, uomini semplici spinti da una voglia di vendetta che covava nel tempo come brace sotto la cenere, poliziotti onesti e lavoratori, come il mio vice Filippo Bellagamba, e politici corrotti.
****In tutto questo cercando di ritagliare un po’ di tempo per la famiglia, mia moglie Teresa ed i miei figli Agostino e Alice, e gli amici.
****In particolare Luigi. Ci uniscono valori ed esperienze, ci dividono la sua dedizione al Partito. Nonostante questo è la spalla su cui posso contare nei momenti difficili. Consigliere sincero e, spesso, inascoltato oltre che informatore prezioso.
****Ma l’amore più grande lo riservo alla mia città, alle sue strade, ai magnifici portici, ai suoi negozi ed ai caffè, alla sua gente e il loro dialetto e, certamente, alla Reggiana.
****La mia vita è movimentata, ma certo non più di quella di molti miei contemporanei. Ma, chissà: forse un giorno qualcuno potrebbe anche farne un romanzo. “

 

Gabriele Di Giovanni

Per sua stessa ammissione “Testaquèdra Doc”, è nato a Reggio Emilia nel 1970.
Lavora come consulente finanziario, è appassionato di pallavolo, atletica e lancio del disco.
Ama leggere, il cinema, la storia, la musica e la sua città.
E’ papà di Valentina e Paolo.

Ha all’attivo due romanzi del Commissario Mussolini:
Ci e gli auguriamo che siano solo i primi.

*

P.S.: Non abbiamo preso la foto del suo profilo facebook, ma abbiamo preferito una sua immagine “dal vivo”.
(Speriamo che ci perdoni)

*

Gabriele di Giovanni è raggiungibile sul suo profilo FaceBook:

https://www.facebook.com/people/Gabriele-Di-Giovanni-autore/100031055396908/

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli pubblicati

ESERCIZI DI TRADUZIONE: ARTHUR RIMBAUD

Una poesia può avere tante traduzioni diverse: possono essere molto fedeli o libere, rispettare la metrica e le figure retoriche o essere lo spunto per una storia nuova. Sei amici hanno provato a tradurre, separatamente Le dormeur du val, di Arthur Rimbaud. Una ulteriore versione è stata costruita con le idee migliori.

LA FÔLA DI TURTLÈIN

Una simpatica favola di Denis Ferretti per fare gli Auguri di Buon Natale a tutti gli amici di Léngua Mêdra.

NERUDA, SZYMBORSKA E LA CIPOLLA

L’umile “cipolla” nei versi di Pablo Neruda e Wisława Szymborska, messi a confronto qui nelle traduzioni in dialetto reggiano dal nostro Denis Ferretti.

PABLO NERUDA: Geografia infruttuosa

Da una conferenza di Maria Rosaria Alfani, traduttrice italiana di Geografia infruttuosa, alla traduzione dell’ultima Poesia della raccolta in dialetto reggiano: cronaca di un percorso difficile, dal risultato incerto, ma importante per conoscere gli ultimi momenti della vita di Neruda

RAFAEL ALBERTI – Galope

Un canto di guerra della Guerra di Spagna è questa famosa poesia del poeta Rafael Alberti, qui ricordato anche per i suoi forti legami con la città di Reggio.

FOSCO MARAINI: Il Lonfo

Si può tradurre in dialetto una poesia scritta in nessuna lingua nota? Denis Ferretti lo ha fatto partendo dalla più famosa poesia di Fosco Maraini: il Lonfo!